Project-one ha partecipato ad un convegno dedicato al tema dell’economia circolare, un concetto fondamentale al giorno d’oggi nel mondo dell’impresa ma di cui ancora si sente poco parlare e soprattutto applicare.

Che cos’è l’economia circolare?

é una risposta alla classica economia lineare che come ben saprete ha un approccio standard input/output e prevede diversi passaggi lineari: dalle materie prime alla produzione, distribuzione e infine al consumo.

Nell’economia circolare le fasi di progettazione e produzione sono molto simili all’approccio standard ma devono essere ricondotte ad un’idea di valorizzazione di materiali e processi al 100%. Assumono particolare importanza le fasi di progettazione, di gestione degli scarti materiali ed energetici e prevale l’idea di far diventare il rifiuto una nuova risorsa, dandole un nuovo valore.

Perché è importante?

In un periodo come questo in cui il settore industriale ha causato danni irreversibili al nostro pianeta è arrivato il momento di responsabilizzarci e comprendere che le risorse naturali non sono illimitate. Con l’approccio circolare all’economia possiamo fare un passo in avanti, cercando di impattare il meno possibile sul territorio e riciclare le risorse che la terra ci offre.

Quali sono i vantaggi?

Come sempre se si predilige un approccio piuttosto che un altro è perché esistono notevoli vantaggi.

  • Impatto ambientale: innanzitutto l’economia circolare tiene conto dell’ambiente, lo rispetta e può aiutare a sconfiggere la crisi ambientale che da anni stiamo vivendo;
  • Impatto economico-finanziario: non meno importante è il ritorno economico, da sempre uno degli obiettivi primari delle aziende. L’economia circolare può avere un impatto positivo perché i clienti richiedono sempre più spesso prodotti sostenibili, inoltre con prodotti e imballaggi riciclabili si risparmia molto, dunque vi è un doppio vantaggio;
  • Impatto sociale: infine fondamentale è anche la responsabilità sociale delle aziende, le quali adottando un’ economia sostenibile possono diventare promotrici di iniziative Green e avere un ruolo attivo nella società, nonché difendere la propria reputazione e integrità.

Come potete ben vedere i vantaggi sono molti e soprattutto reciproci: rispettando l’ambiente si va in contro alla domanda e alle esigenze dei clienti e al tempo stesso si ottengono maggiori profitti.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *